skip to Main Content

Benvenuti

HGT S.r.l. nasce nel Giugno 2012 come azienda di consulenza e progettazione tecnica.

Formata da uno staff di esperienza decennale nel campo che partecipa attivamente al Comitato Tecnico del CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano), HGT decide, quindi, di espandersi nella progettazione di impianti di sicurezza (TVCC) e antintrusione per soddisfare al meglio la crescente richiesta di mercato.

Contattaci 

Email: info@hgtitalia.com
Phone: +39 02.9620086
Address: Caronno Pertusella (VA)

Dove siamo

(+39) 02.9620086 info@hgtitalia.com
Termometri Elettronici Ad Infrarossi

Termometri elettronici ad infrarossi

Breve introduzione sui termometri

Quanto segue è il risultato di una ricerca con cui HGT vuole rendere responsabili i propri clienti nella scelta del giusto dispositivo da acquistare. In particolare, molti ci chiedono di essere informati delle differenze tra i vari prodotti per un acquisto consapevole legato all’utilizzo.
In questo articolo trattiamo il solo Termometro ad infrarossi da noi scelto per la commercializzazione.
Il termometro in oggetto scelto da HGT è il prodotto che si posiziona sulla fascia economica e il suo compito è quello di sostituire il termometro tipo famiglia, un tempo a mercurio, o comunque il termometro analogico a contatto. Tale termometro è utilizzando quando non si vuole venire a contatto con la persona a cui si dovrà misurare la temperatura. La tecnologia di cui stiamo parlando non è quindi legata ad un prodotto ma ad un sistema costruttivo chiamato “Termometro ad infrarossi”.
Bisogna essere consapevoli che il Termometro ad infrarossi pur avendo una accuratezza di misura di 0,3 C° ed una precisione di 0,1C° ha necessità di una taratura continua.

Vantaggi

  • Non vi è necessità per l’operatore, infermiere o altro soggetto, di entrare in contatto fisico con la persona a cui si misura la temperatura
  • Accuratezza e precisione elevata (rispettando la procedura di taratura in particolare nell’uso intensivo)
  • Velocità di misura della temperatura. La misura avviene in un tempo di circa 5 secondi
  • Possibilità di una taratura veloce su un soggetto sano in circa 5 secondi anche se a scapito della precisione
infermiere o altro soggetto, di non entra in contatto fisico
Misurazione temperatura senza contatto fisico

Svantaggi

  • La misura è dipendente dall’operatore che la esegue. Dovendo essere rispettata una procedura il risultato non è verificabile da terzi perché il prodotto è di fascia bassa e non è munito di un sistema di controllo a bordo che in automatico avvisa dell’errore commesso.
  • Il risultato della misura è influenzato da vari fattori:
    • Temperatura ambiente e umidità nell’aria (condizioni dell’atmosfera intorno)
    • Pulizia del sensore
    • Punto in cui si rileva la temperatura sul corpo umano
    • Tempo di esposizione e corretto uso del pulsante durante la misura
    • Taratura continua. Un esempio: si esegue una misura su un soggetto sano per poi modificare il valore rilevato nella successiva misura al soggetto sconosciuto a cui dobbiamo effettuare la misura applicando una semplice regola matematica. Misura sul soggetto sano 38 gradi e, conseguentemente, se la lettura sul soggetto in misura indica 37,5 gradi allora si dovrà comunicare che la corretta misura sarà di circa 36 gradi, sul soggetto in esame. Possiamo indicare ai nostri clienti una procedura di taratura con strumenti economici che però richiedono una decina di minuti di tempo ma il responsabile dovrà avere certezza che la procedura sia sempre rispettata. In ogni caso per una più certa misura di precisine si dovrebbe utilizzare un ulteriore termometro che sia preciso come quello al mercurio attualmente fuori produzione. La taratura andrebbe ripetuta più volte in un’ora, soprattutto quando questa viene effettuata in ambiente esterno.
  • Dotazione dei DPINel caso si utilizza per prevenire l’ingresso di persone con possibile infezione da Coronavirus il soggetto che effettua la misura deve essere istruito e dotato dei DPI :
    • La mascherina dovrebbe essere del tipo monouso FPP3 se il lavoratore è posto a misurare la temperatura per molte ore al giorno ai soggetti che saranno poi autorizzati ad entrare nella struttura
    • Un camice per evitare possibili infezioni agli abiti
    • Una maschera facciale per evitare che uno starnuto, da parte della persona a cui sta misurando la temperatura, lo possa raggiungere in parti del corpo da cui il virus ha accesso (occhi ecc.. )
    • Guanti o soluzioni disinfettanti che dovrebbe costantemente utilizzare per evitare un possibile veicolo negli arti dell’operatore stesso

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
Supportoscreen tag