skip to Main Content

Benvenuti

HGT S.r.l. nasce nel Giugno 2012 come azienda di consulenza e progettazione tecnica.

In due anni le esigenze di mercato hanno fatto sì che l’azienda, inizialmente pensata per la sola progettazione, si ingrandisse, fornendo anche un servizio di consulenza alla progettazione e di fornitura diretta dei prodotti al fine di evitare acquisti errati e/o non congrui rispetto a quanto definito in fase di progetto e, nel contempo, sottoporre i fornitori a prove sui materiali per valutarne il livello di affidabilità. Nel 2016 l’azienda , avendo a cuore il perseguimento della soddisfazione del proprio cliente in merito ai prodotti e servizi forniti, nonché il miglioramento continuo delle prestazioni aziendali, ha deciso di fregiarsi della attestazione dell' ISO 9001. Nel 2020 l'azienda entra a far parte di Confindustria.

Contattaci 

Email: info@hgtitalia.com
Phone: +39 02.9620086
Address: Caronno Pertusella (VA)

Dove siamo

(+39) 02.9620086 info@hgtitalia.com

Termocamere cosa sono e come funzionano.

L’emergenza Codiv-19

In questi momenti di grande trepidazione e ansia per l’intera nazione, a causa dell’emergenza del codiv-19, tutti ci sentiamo disarmati difronte a questo “nemico” invisibile.

Molte aziende si vedono costrette a interrompere le attività o chiudere alcuni reparti per giorni, in cui sfortunatamente ci sono stati segnalati di casi di positività tra i dipendenti e quindi procedere alla sanificazione dell’ambiente.

In questo particolare periodo l’uso delle termocamere per la misurazione della temperatura corporea viene largamente utilizzato negli scali aeroportuali e non solo, in alcuni paesi sono state installate anche nelle università e in luoghi di accesso al pubblico.

La tecnologia della termocamera consenti di evitare contatti ravvicinati per la rilevazione della temperatura corporea, ad esempio attraverso termometri laser, che obbligano l’operatore di avvicinarsi a pochi centimetri dal potenziale pericolo.

Da non trascurare la quantità di operatori che bisogna impiegare per la misurazione. Immaginiamo in uno scalo aeroportuale o altri ambienti di accesso al pubblico, immaginate ospedali, in particolare determinati reparti, dove sfortunatamente sono presenti soggetti immunodepressi.

Fortunatamente le nuove tecnologie possono filtrare l’ingresso del pubblico, analizzando la temperatura corporea, semplificando e controllando se il soggetto analizzato ha la febbre.
La febbre non è una malattia ma è un sintomo. È tipica degli stati infettivi, ma non esclusivamente di questi. Si manifesta in presenza di condizioni patologiche, come risposta dell’organismo in una situazioni di pericolo.

Grazie all’uso delle termocamere si ha la sicurezza di non avvicinarsi al paziente e smistare in altra zona o impedire il passaggio in determinati luoghi, con una riduzione drastica del personale che deve controllare l’afflusso del pubblico all’interno di determinate zone.

La soluzione termocamera Dahua

In questo articolo illustreremmo la soluzione Dauha che ha realizzato appositamente un sistema di misurazione della temperatura corporea ad hoc.

Il sistema si compone di una termocamera associato a un backbody, di quest’ultimo di notevole importanza per il coretto funzionamento, senza il quale il range di errore della sola termocamera si aggirerebbe ±>2°, rendendo inutilizzabile per lo scopo della misura della febbre

Il Blackbody

Retro del BlackBody
Con l’indicazione della temperatura di riferimento

La definizione blackbody (corpo nero) è un corpo fisico che teoricamente assorbe tutte le radiazioni elettromagnetiche incidenti, indipendentemente della loro frequenza. Non solo assorbe le radiazioni, ma può anche emettere radiazioni come spiegato dalla Legge di Kirchhoff, la quale afferma che un corpo in grado di assorbire tutte le radiazioni a una lunghezza d’onda qualsiasi e ugualmente in grado di emettere radiazioni.

Nel sistema che stiamo esaminando il corpo nero è uno strumento che, inserito nel campo di ripresa, della termocamera, fornisce un punto di riferimento di temperatura costante e preciso per default 35° che la telecamera ricava per auto calibrarsi e aumentare l’accuratezza della misurazione, riducendo il range di errore ±0.3°, quindi estremamente precise, per lo scopo.

La termocamera

Facciamo una brevissima premessa, di come funzionano le termocamere, radiometriche e non radiometriche. La funzione di tutte le termocamere è quella di rilevare lo spettro elettromagnetico che ogni oggetto emette, senza entrare in contatto fisico, quindi le termocamere non emettono nessuna radiazione ma rivelano la banda spettrale dell’infrarosso dell’oggeto/i. Producendo una immagine termica che mostra le differenze di temperature attraverso dei colori diversi per diverse temperature.

Le termocamere non radiometriche, producono un’immagine termica, ma non rivelano le temperature. Se essa riprendesse l’interno di una stanza, la termocamera non radiometrica produrrebbe un’immagine termica dove, attraverso colori si potrà stabilire solamente se una parte della stanza ha dei punti freddi piuttosto che zone più calde, ma non rileverebbe la temperatura né del punto più freddo né quello più caldo. Utilizzi prevalente di una termocamera non radiometrica è in edilizia per stabilire ad esempio la buona coibentazione, per evitare zone freddi, segni di una possibile formazione di muffe.

Una termocamera radiometrica, oltre a rilevare l’energia termica, generare una immagine termica significativa della distribuzione del calore, consente di rilevare la temperatura assoluta superficiale delle onde di ogni pixel del sensore. L’immagine non è altro che una matrice di pixel di righe e di colonne, quindi più righe e colonne (risoluzione della termocamera) più sarà precisa la misurazione, visto che la termocamera radiometrica sono in grado di misurare la temperatura per ciascun pixel rilevato

Termocamera ibrida

Il software

Grazie al software, che utilizza una comoda interfaccia web, quindi utilizzabile con un browser, abbiamo la possibilità si analizzare le immagini termiche in real-time, si riesce sia a indentificare il volto della persona, attraverso l’algoritmo di faces recognition e a misurare la temperatura corporea umana.
Tutto questo ad una distanza di sicurezza, infatti la camera analizza e rivela la temperatura corporea ad una distanza di 3 metri, ampiamente al di sopra della distanziamento sociale consigliato in questo periodo pandemico.

Settati i parametri tutto il sistema è pronto per il funzionamento, il produttore indica per una accuratezza della misurazione, meno di mezzora della sua messa in funzione.

Comoda interfaccia web browser

Conclusione

Il sistema Dahua è una buona soluzione, sia per un impianto temporaneo, installato su tripodi, che per un impianto permanente.
I costi sono un ottimo compromesso per qualità del servizio offerto e affidabilità.
La soluzione è uno strumento di screening che le aziende o le famiglie possono utilizzare per identificare persone con una temperatura corporea elevata, rispetto a una temperatura massima di riferimento personalizzabile dal proprietario del sistema i quali entrano nei propri locali o strutture.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
Supportoscreen tag